Lo studio del web design, come organizzarsi?

Pubblicato: ottobre 3, 2010 in ispirazione, Risorse

Dopo un periodo di latitanza purtroppo forzata rieccomi a scrivere in questo accumulo disordinato di idee.

Ci stavo pensando prima, volevo fare questa domanda in qualche forum di spessore, tematico sul web design ed invece eccomi qui a scrivere un post.

Ok, scrivo in un blog, quindi dovrei fare la parte di quello superespertissimo che sa tutto su come realizzare un sito web….. e forse anche di più, visto che sto cercando di condividere con i miei letturi vari imput.

Invece la tecnologia va avanti, quello che una volta andava di moda, ora non si usa più, flash sta per essere quasi rimpiazzato da jquery (ed allora tutti a studiare jquery) i css3 sono alla porta in attesa del benestare del sommo w3c e l’html5 si accoda a quest’ultimo (ed insieme ne prometteranno delle belle)

Vabbè, ritorniamo a noi.

Quindi nel web design come nella programmazione bisogna essere aggiornatissimi (per non parlare del SEO) , sempre alla ricerca nel web, sempre alla ricerca di tutorial e di siti interessanti, blog da seguire, appunti da prendere.

Eccoci siamo arrivati al punto.

Appunti da prendere.

Io purtroppo per mia sfortuna, sono molto disordinato (dicono sia sinonimo di creatività), ho il desktop del mio povero pc con tante di quelle cartelle che si potrebbe giocare a Risiko, ma nel mio disordine riesco a ritrovare sempre tutto.

Ecco quindi come mi sono organizzato:

1) Google Reader con tanto di abbonamento ai feed dei blog più interessanti italiani e non.

2) Cartella sul mio desktop divisa per sottocartelle con script jquery e moduli o componenti di joomla

3) Una lista pressochè infinita di siti divisi per argomenti salvati nel mio segnalibri di Firefox. ( e vi giuro che è veramente infinita) dove sono sparsi qua e la siti con script o tutorial che mi sono serviti nel corso dei miei studi.

4)Una Moleskine da 14 euro.

Ora mi vorrei soffermare su questa Moleskine.

Inizialmente l’avevo presa per portarla sempre con me da un possibile cliente e prendere gli appunti, ma mi sono accorto che era adatta a prendere appunti “duraturi” nel tempo e quindi l’ho reinventata a quaderno degli appunti da piccolo chimico dell’html.

Ecco quindi dove prendo i miei appunti (che passano da esperimenti seo fino ad un elenco di siti dove prelevare qualche script interessante o qualche appunto di jquery) .

Perchè la scelta di un quaderno?

1) Il contatto con la carta mi piace, posso portarmelo sempre in giro e se mi frulla qualche cosa nel cervello lo appunto.

2) Quando scrivo in automatico lo memorizzo.

3) E’ come un libro con la sua praticità e  lo posso rileggere in posti impensabili (no li no)

Voi invece come fate a prendere appunti? Li prendete? Avete anche voi una lunga lista di siti nel vostro segnalibri di Firefox?

About these ads
commenti
  1. [...] This post was mentioned on Twitter by Webdesign Blog, Geweb | Seo Agency and assente, donald brioschi. donald brioschi said: Lo studio del web design, come organizzarsi?: http://t.co/SUZtoao [...]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...